Mobilità sostenibile

Età 9-11
Valore Etico&Sociale
Posizione In aula
Argomento Flessibilità
Panoramica I bambini devono mettere in discussione il loro comportamento di mobilità nei confronti dell'ambiente per sviluppare strategie di comportamento che aiutino a salvare la natura.
Obiettivi didattici • Sviluppare modelli per l'uso dei mezzi di trasporto propri e degli altri • Riflettere sul modello di mobilità proprio e degli altri • Riconoscere i problemi ambientali causati dall'uso eccessivo di automobili private • Essere maggiormente flessibili rispetto a strategie di mobilità alternative e sostenibili (trovare un'alternativa all'uso dell’auto)
Competenze sviluppate • Argomentazione e ragionamento • Auto-riflessione • Pensiero critico • Capacità di lettura e competenza
Metodo Identificazione dei problemi, discussione, lavoro di gruppo
Materiali Mappa della città o di una strada (stampata da fissare alla lavagna, in alternativa una stampa da Google Maps in formato A3), fogli che riportano la mappa della città presa da Google Maps (deve essere la stessa mappa appesa alla lavagna, per il lavoro di gruppo), lavagna, testi e immagini (stampati; vedi materiali aggiuntivi), matite colorate o pennarelli (per segnare i luoghi sulla mappa della città).
Linee guida Prima parte: identificazione del problema Mostrate ai bambini una (o più) foto di una strada congestionata. Potete usare le immagini che abbiamo fornito in allegato oppure la galleria di immagini https://www.umwelt-im-unterricht.de/medien/bilder/verkehrsentwicklung-probleme-und-loesungen/. Lasciate che i bambini elenchino gli aspetti negativi sulle immagini (per esempio i gas di scarico, il rumore del traffico, troppe auto, quasi nessun trasporto pubblico). Potete scrivere tutte le risposte sulla lavagna e riflettere insieme se hanno familiarità con situazioni simili, per esempio mentre si recano a scuola. Alcune domande, a titolo di esempio, possono essere:
  • Riesci a pensare a un punto, sulla strada per andare a scuola, dove devi stare particolarmente attento?
  • Perché devi stare attento in quel punto?
  Alcuni aspetti che potete chiedere:
  • Ci sono piste ciclabili?
  • C'è molto traffico?
  • Devi attraversare strade con molto traffico?
  • Il marciapiede è bloccato a causa delle auto parcheggiate?
  • L'autobus passa di rado? Troppo pieno? Il viaggio è lungo?
Chiedete di elencare luoghi e percorsi specifici, che voi o i bambini segnate con colori diversi sulla mappa della città che potete appuntare alla lavagna.   Seconda parte: Discussione Nella fase successiva, fate descrivere ai bambini i mezzi di trasporto che conoscono e chiedete loro di dare un giudizio su ognuno di essi. Scrivete le loro risposte alla lavagna. Potete fare le seguenti domande:
  • Quali non sono ecologici e perché?
  • Cosa si intende per mezzo di trasporto ecologico e perché?
  • Come influiscono i mezzi di trasporto sulla salute e sull'ambiente?
  • Quali occupano più spazio?
  • Quali sono quelli che si muovono più velocemente?
  • Quali possono trasportare molte persone contemporaneamente?
  Potete quindi proporre i seguenti argomenti:
  • Tutti i mezzi di trasporto offrono vantaggi e svantaggi
  • Elencate gli svantaggi delle auto private: emissioni di gas serra e fumi di scarico nocivi che a lungo termine danneggiano l'ambiente e la salute, rumori, enormi esigenze di spazio, grandi quantità di energia e materiali necessari per la produzione.
  • Enfatizzate il bilancio ambientale positivo del trasporto pubblico
  • Parlate della combinazione di diversi mezzi di trasporto, per esempio autobus e bicicletta
  Terza parte: lavoro di gruppo Distribuite le mappe della città. I bambini devono lavorare in gruppi di massimo 4 o 5 per trovare possibili soluzioni per i percorsi indicati sulla mappa della città. L'obiettivo è trovare dei percorsi per andare a scuola con mezzi di trasporto alternativi. Usando testi informativi e immagini (vedi i materiali forniti), stimolate la discussione, facendo analizzare e decidere in gruppo sulle possibili alternative che permettono di spostarsi senza auto. Assegnate ad ogni gruppo un percorso diverso. I bambini stessi possono disegnare le alternative suggerite sulla mappa della città. In seguito, ogni gruppo presenta la propria soluzione, seguita da una discussione su quali soluzioni sono più facilmente attuabili.   Parte quarta: Riflessione I bambini riflettono se sarebbero disposti a cambiare nel caso che, per esempio, ci fossero alternative più rispettose dell'ambiente nel loro percorso verso la scuola. Devono comprendere come il loro comportamento possa contribuire a una mobilità sostenibile, e a una maggiore protezione dell'ambiente e della salute.
Consigli Materiali aggiuntivi Come candidarsi online? Che cosa fare a casa? Quello che devi sapere sull'argomento prima di iniziare: https://wwf.panda.org/projects/one_planet_cities/Schülertainable_mobility/ https://www.worldbank.org/en/news/feature/2017/07/10/sustainable-mobility-for-the-21st-century   In alternativa: i bambini possono studiare gli aspetti problematici del loro percorso verso la scuola come compito da svolgere a casa.   A casa e online: i bambini chiedono alla loro famiglia e ai loro amici come era il traffico una volta (Come si spostavano i nonni e i genitori? Quanto traffico c’era? Com’era la mobilità nella vita quotidiana o in vacanza?) e come è cambiato al giorno d’oggi. Dovrebbero comparare le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi (quali effetti hanno sull'ambiente e sulla società?). I risultati possono essere successivamente presentati e discussi online.
Autore Katrin Christl, Jennifer Skurka, basato su un'idea di www.umwelt-im-unterricht.de (CC-BY-SA)
Media

IT_Flexibility_9-11_FAU

Scarica Scarica

Torna ai materiali didattici