Facciamo il giro del mondo

Età 6-9
Valore Democratico
Posizione In aula
Argomento Diversità e rispetto
Panoramica Esplorare il mondo e indagare insieme con gli altri per conoscere meglio la diversità del nostro mondo. Vengono usate impressioni sensoriali e discussioni pratiche per conoscere delle diverse destinazioni e i loro ecosistemi, le loro tradizioni e tutto ciò che rende ogni luogo unico.
Obiettivi didattici • Comprendere l'importanza per l’umanità della diversità in natura (biodiversità). • Comprendere come la diversità abbia effetti positivi sullo sviluppo personale, sulla propria comunità, sull'ambiente e sulla crescita sostenibile. • Esprimere i propri sentimenti, opinioni e orientamenti senza la paura di essere rifiutato o criticato.
Competenze sviluppate • Capire quanto è divertente la scoperta attraverso un lavoro di squadra, l’apprendimento collaborativo e l’utilizzo di informazioni a misura di bambino sui diversi paesi, anche usando una prospettiva sostenibile. • Scambiare idee sulla diversità del nostro mondo e sui diversi ecosistemi, attraverso impressioni sensoriali e discussioni pratiche.
Metodo • Indagine, lavoro di gruppo, esposizione e dibattito. • L'idea è che i bambini conoscano la diversità del nostro mondo attraverso lavori di gruppo, impressioni sensoriali e discussioni pratiche. • Si può creare un “diario di viaggio” e un “passaporto”. I bambini ottengono un timbro, una foto o un altro promemoria sul loro passaporto, relativo ai paesi in cui “viaggiano”.
Materiali Una mappa del mondo, carta, penne, colla, forbici (necessari per preparare le carte con le otto destinazioni), passaporti e diari di viaggio. I bambini sono invitati a portare o creare oggetti legati alle diverse culture dei paesi che visitano.
Linee guida Parte 1

Spiegate ai bambini che faranno un viaggio intorno al mondo e che possono decidere dove andare. I bambini si siedono intorno al mappamondo e si raccontano cosa scoprono.

Il gioco: “Io spio” può essere incluso in questa prima attività. Le spiegazione delle regole del gioco “Io spio”, in inglese si trovano su: https://en.wikipedia.org/wiki/I_spy#:~:text=The%20Spy%20silently%20selects%20an%20object%20that%20is,C%22%20if%20the%20chosen%20object%20is%20a%20car%29

 

Parte 2

I bambini pianificano il loro viaggio intorno al mondo. Potete rivolgere loro alcune domande: “Con quali mezzi vuoi viaggiare?”, “Dove vuoi andare?”

I bambini scelgono i paesi o i continenti da visitare. Succede spesso che i bambini abbiano delle proprie idee e chiedano ulteriori informazioni sul rispettivo paese o continente.

 

Parte 3

Formate dei gruppi di 2-4 bambini e chiedete loro di nominare un rappresentante per ogni gruppo. Saranno loro a scegliere una carta tra le otto disponibili. Ogni carta ha al proprio interno il nome di una destinazione (vedi passo 6). A questo punto potete spiegare i successivi passi.

 

Parte 4

Per ogni nuova destinazione, i bambini hanno un’ora a disposizione per fare delle ricerche. Che tipo di ambiente naturale si trova in questo posto, qual è la bandiera, quali sono le cose tipiche, che tipo di cibo si mangia da quelle parti, se le popolazioni hanno vestiti diversi dai nostri, che animali vivono lì, ecc. I bambini più piccoli potrebbero aver bisogno del vostro aiuto per trovare le informazioni.

 

Parte 5

Organizzazione del viaggio. Disegnate un passaporto e fatene una copia per tutti i bambini. I bambini ricevono un timbro (o un adesivo) per ogni “viaggio” compiuto in un luogo diverso. Il timbro viene messo dopo che il gruppo ha presentato la ricerca sulla destinazione prescelta.

Se volete, i bambini possono creare di un “diario di viaggio”, incollando su un quaderno delle immagini raccolte o disegnate dai bambini.

 

Parte 6

Potete mostrare con una presentazione PowerPoint o su fogli di carta alcune idee di viaggio. Cercate ogni paese sulla mappa del mondo, guardate le immagini e proponete le ricerche suggerite.

 

Destinazione 1 - Artico

  • Ecosistemi: Ecosistema artico marino ed ecosistema polare terrestre.
  • Si vive dentro un igloo.
  • I giochi dei bambini Inuit
  • Gli animali dell'artico

 

Destinazione 2 – Canada e Stati Uniti

  • Ecosistemi: foreste, zone umide, praterie, tundre, laghi, fiumi, aree costiere e marine.
  • Bandiere canadese e americana
  • Imparare alcune parole in inglesi
  • Disegnare un grattacielo
  • Vedere com’è la cultura dei nativi d’America
  • Preparare delle frittelle con lo sciroppo d'acero
  • Cantare delle canzoni

 

Destinazione 3 - Africa:

  • Ecosistemi: L'Africa ha cinque tipi principali di ecosistemi: ambienti costieri, deserti e semideserti, ambienti di montagna, savana e foreste.
  • Disegnare un villaggio africano
  • Preparare un pane di banane
  • Tamburi
  • Canzoni e giochi
  • Animali che vivono nei diversi ecosistemi dell’Africa

 

Destinazione 4 - Egitto:

  • Ecosistema: per esempio la barriera corallina del Mar Rosso, le zone umide che costeggiano le acque dolci del Nilo, i laghi amari e le lagune costiere. Questi ultimi ecosistemi sono gli habitat degli uccelli migratori, che costituiscono il 71,8% della biodiversità degli uccelli egiziani.
  • Disegnare una piramide
  • Giochi: per esempio il gioco della mummia
  • Che cosa sono i geroglifici

 

Destinazione 5 - Australia:

  • Ecosistemi: gli ecosistemi dell’Australia sono 19 e includono la Grande Barriera Corallina, la zona arida dell'Australia centrale, le praterie di fanerogame di Shark Bay nell'Australia occidentale, le foreste di alghe della Grande Barriera Corallina, le foreste di conifere del Gondwana in Tasmania, la foresta di frassini di montagna nel Victoria, e i letti di muschio dell'Antartide orientale
  • Guardare e parlare di un boomerang
  • Studiare le caratteristiche del popolo aborigeno
  • Fare una pittura a punti (arte aborigena)
  • Ascoltare i racconti del tempo del sogno
  • Cercare cosa sono uluru e digeridoo

 

Destinazione 6 - Cina:

  • Ecosistemi: la Cina è uno dei paesi più ricchi di biodiversità al mondo. Entro i suoi confini si trova circa il 10 per cento di tutte le specie vegetali conosciute e il 14 per cento di quelle animali.
  • Mangiare con le bacchette
  • Fare un ventaglio
  • Dipingere la porcellana
  • Fare la danza del drago
  • Guardare i simboli, i caratteri, i numeri cinesi
  • Giocare a tangram e altri giochi cinesi per bambini

 

Destinazione 7 - India:

  • Ecosistemi: foreste, praterie, deserti, montagne, ecosistema d’acqua dolce ed ecosistema marino
  • Dipingere con l'henné
  • Vedere le immagini della pittura Chauks (disegni tradizionali)
  • Annusare le spezie

Destinazione 8 - Russia:

  • deserti polari, tundra forestale, taiga, foreste miste e di latifoglie, steppa, semideserto e subtropicale
  • La matrioska di Tinker
  • Il tè dal samovar
  • Le fiabe russe

 

Parte 7

Ogni gruppo presenta in 15 minuti quello che hanno trovato sulla loro destinazione, usando lo strumento che preferiscono. Dopo la loro presentazione, ricevono un timbro o un adesivo sui loro passaporti.

 

Parte 8

Discussione: È importante che, dopo le attività, tutti i bambini abbiano tempo per scambiarsi le loro impressioni. Potete rivolgere loro alcune domande, per stimolare la conversazione:

  • Quale attività ti è piaciuta di più?
  • Qual è il tuo ecosistema preferito e perché?
  • Sapevi quanto è vario il nostro mondo?

 

Se usate un diario di viaggio, chiedete chi vuole mostrare come hanno documentato le diverse destinazioni.

È importante creare una buona atmosfera e lasciare che i bambini esprimano i propri sentimenti, opinioni e atteggiamenti senza paura di essere derisi o criticati.

Consigli Materiali aggiuntivi Come candidarsi online? Che cosa fare a casa? Potete destinare un’ora al giorno per svolgere questa attività. Può essere un'ora al giorno o anche un'ora a settimana per ogni destinazione.

Potete variare la struttura dell’attività a seconda degli interessi, dell'esperienza di viaggio o dell'origine culturale dei bambini. Tutti gli esempi possono essere modificati secondo l'età, il vocabolario e le capacità del gruppo e possono essere ridotti, modificati o semplificati. Potete svolgere l’attività in classe oppure online, mostrando presentazioni PPT, immagini, video, ecc.

Un'altra opzione può essere quella di scoprire i paesi da cui i genitori dei bambini sono emigrati. In questo modo è possibile coinvolgere le famiglie nel fornire materiale, immagini, giochi, cibo del loro paese d'origine.

La durata dell'attività varia secondo le necessità e le possibilità.

Autore M. Begoña Arenas. Ispirato e adattato da: Dagmar Höhn, Ev. Kindergarten "Arche Noah" der Heiland - Kirche Bonn (DE).
Media

IT_Diversity_6-9_ITC

Scarica Scarica

Torna ai materiali didattici